www.fernandapivano.it

"La terra e il vino" ( Poesia ).


[ Home ]

Inviato da: Setti Federico - Modena. il September 05, 2002 at 10:45:16:

Senza ragione sort“ il dolore
da quell'ombra opaca e gretta
di diversi figli della terra e del vino
ora sorge per sempre immobile
la dannazione di un istante
che rende celebri e liberi e schiavi.


Sistema e decenza le grandi prigioni
si canta la notte di nascosto quasi
vibrando la luna fantasma
per una vita che non ha pi
poich le dissero di non guardare
pastori, steppe, tramonti e sognatori.


Frusciano le lacrime dei bisognosi
e si confondono nei bisbigli
dell'amara gente
la maldicente, la squallida, la lubr“ca
resta il discorso negli occhi sepolti
tramonteremo forse laggi ad Oriente.


Cos“ ti racconto strano ragazzo
come  andata
ma non cessare di procurarti la morte
continuando a vivere davvero
gli Dei sorridono bisogna guardarli,
il vento soffierˆ anche dopo di noi, Pavese.




Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it