www.fernandapivano.it

PERMESSO DI SOGGIORNO


[ Home ]

Inviato da: Mihai Mircea Butcovan il May 03, 2002 at 10:15:24:

Rosso... una pausa. L'omino rosso fermo.
Sul viale un via vai di traffico a doppio senso.
Chi va e chi viene a seconda di come ti metti a
guardare.
Qualcuno si lancia nello slalom tra le macchine e
viene dribblato con tanto di clacson da quelli in
auto che gi tra di loro fanno fatica a
sopportarsi con ticchettio da giorno di ordinaria
follia sul proprio volante.
Chi ce la far a passare, rischiando cos,
arriver comunque prima di me.
Vorrei prendere di traverso anch'io questo
movimento ma per evitare incidenti meglio usare
le apposite strisce che in pochi rispettiamo.
L'omino verde sembra slanciato.
Verde finalmente e forse peggio cos tra quelli
che passano col rosso, col verde oppure
s'inventano un colore qualsiasi per passare.
Insomma un giallo.
M'avvio verso l'agenzia di viaggi con l'insegna
bianca e blu come quelle delle biglietterie nei
porti di crociera.
Bianca la parte sopra della parte sopra e blu la
parte sotto della parte sotto.
Socchiudo gli occhi per troppo abbaglio e rivedo
gli orizzonti nivei di quella gita scolastica
nell'URSS.
Sconfinano nel cielo.
Con il naso spiaccicato contro il vetro di un
pullman claustrale non sento i rumori di quello
che vedo.
Solo la voce prefabbricata della maestra guida,
colonna sonora per quel film cupo e muto e
dissonante.
Sconfiniamo per la prima volta e per me tutto
uguale.
Non riesco proprio a vedere le gloriose conquiste
della classe operaia.
Le distese di neve si confondono con il cielo ma
senza alberi non c' alcun orizzonte.
Bianca e blu l'insegna sopra la mia testa e
furtivamente mi assicuro di aver portato con me
tutto: foto, fotocopie, passaporto, portafoglio -
questo s - e vari nulla osta.
Magari.
Motivo del viaggio?
Esilio intellettuale - risponderei - ma
chiederebbero anche la perizia psichiatrica.
Studi?
Farei ridere anche i polli con le entrate del
pap.
Ecco il suo bilgietto! mi dice il commesso con
aria trionfante.
Benvenuto in Italia e buona permanenza!
Eh s, qui danno molti fogli di via ed io esco
dall'agenzia di viaggi con un biglietto per
restare.

(l'Osservatore Romeno, Milano - 1991)


Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it