www.fernandapivano.it

La voce dei pesci e del silenzio ( Metropolismo beat ! )


[ Home ]

Inviato da: Giancarlo Ferrigno il November 28, 2002 at 17:53:15:

Di Giancarlo Ferrigno
TiToLo : La voce dei pesci e del silenzio

Io! Sono un Pj , incido : col verso i dischi,
sono! Un Calatores,
non lavoro, perchŽ, ogni giorno,
 un giorno festivo e sacro.

Io! Dissacro il mito,
sono! Un dio dāargento, che usa :
il foglio, come una tela,
sono! Un metropolita!
Un pittore metropolita!
Il mio ritmo  un Re ö Be - bop, che si spezza :
come lāurina, spezza, il flusso della diarrea.

Ho un cuore antico e una mente :
new ö beat!

Il mio ritorno da una cittˆ antica,
da una Troia virtuale,
si specchia in un quadro mutante,
dove! Io, sono Calipso,
muto! Come un pesce,
ma anche i pesci hanno una voce.

Dove! Io, sono Ulisse,
furbo come una Mademoiselle,
infatti, i pittori creano ed io, io! Scrivo.

PerchŽ in fondo, io, sono Calliope,
il mio stilo  un pennello e la mia tavoletta
cerata :
un foglio, un foglio : una tela.

Il mio nemico  Camilla, M.lle Camilla!
Una bomba di Vergine, che caccia finchŽ,
non uccide.

Io! Sono : Canente,
mi lamento e mi consumo,
fino a diventare nientā altro che voce,
io sono! Voce!

La voce dei pesci e del silenzio,
e la quiete  Pace!
Morir˜ dāafasia.



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it