www.fernandapivano.it

Come scriveva : Edipo il poeta! - Metropolismo beat -


[ Home ]

Inviato da: Giancarlo Ferrigno il January 25, 2003 at 19:36:37:

Di Giancarlo Ferrigno
TiToLo : Come scriveva : Edipo il poeta!

Sono morte in mare,
quattro mamme,
due suore e due a me care!

Sono stato appeso,
per i piedi, ad un albero,
e salvato dalla pietˆ, di un falegname,
che ha sposato:
una Giocasta sartina,
d-i-c-e-v-a-n-o! dalle mani dâoro.

Poi! Sono morto, in un passato ö presente :
in un bosco, consacrato,
alle Furie,
solo! Solo! Finalmente :
solo! Senza lâassillo,
delle mie quattro mamme.

Sono morte in mare,
quattro mamme,
due suore e due a me care!

S“! Odio, da sempre, chi, mi ha generato,
lo stesso falegname, che, mi ha salvato.

Lui! é lâuomo gonfio con sei dita,
che, si masturba, con la sinistra,
io! Almeno, quando! Lo faccio :
di questi tempi molto,
uso! La destra.

S“! Odio, da sempre, chi, mi ha generato,
lo stesso falegname, che, mi ha salvato.

Ma vuole negare la vita ?
Con questo suo passato ö presente!
Nel sogno Freud, domandava!

Ma le pare maestro!
Questa  la mia risposta.

Ma vuole negare la vita ?
Con questo suo passato ö presente!
Nel sogno Freud, domandava!

Ma le pare giusto!
Maestro,
che, un uomo non venga amato,
perchŽ sincero!
Ma solo, perchŽ, baro e potente ?
Chiedevo!

Lei! Continui a scrivere dâistinto,
questa  la poesia contemporanea,
unâ autoanalisi, solo, unâ autoanalisi.

Ma cos“! Non sar˜ mai un baro!?
Ma cos“! Non sar˜ mai amato!?

Scelga! O la poesia, o lâamore,
o quel che si !
Questa  la sua risposta.

Ed ecco! Che sognando,
scriveva : Edipo il poeta!
Sono morte, in mare,
anche le quattro mamme,
due suore e due a me care!
Ed insieme con loro,
un complesso psicanalitico,
affollato, come : una metropoli.

Qui! C⏠da chiarire, un particolare,
con tutte, ho strusciato,
il gomito, sul seno,
ma, con una la pi piccola delle mamme,
ho tentato, anche, di scopare.

Peccati di giovinezza ?
Mi domandavo, sognando!
Ma! Freud rispondeva :
guardi, che, lei con la pi piccola,
sempre, delle sue quattro mamme,
vuole scopare, anche, adesso!

Scrivere, poesie dâistinto,
non  mortale,
ma non corriamo troppo!
Quando! é arrivato il momento,
di rileggere,
consultiamo, prima, un monaco :
ZENˇ facciamo zaZEN!



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it