www.fernandapivano.it

Il mio pesce rosso


[ Home ]

Inviato da: Giancarlo Ferrigno il February 01, 2003 at 19:13:32:

Di Giancarlo Ferrigno
TiToLo : Il mio pesce rosso

Oggi! morto, il mio pesce rosso,
fortunato! Proprio, non posso dirlo :
non oso,
ho conservato, il suo ultimo urlo,
tappando, la sua boccia.

Ma! Adesso, durante il giorno,
sono, ancora, pi solo.

Cosa fare!?...

Purtroppo, senza, le sue squame colorate,
senza, la sua muta faccia,
non ha pi senso vivere!

Sembra un pensiero estremo,
ma, amavo! Quell animale, pi degli uomini.

Scrivo! A mano o al PC,
sempre disteso, sul letto,
faccio, tutto sul letto,
tranne, che, scopare,
quello lo faccio, disteso,
sul pavimento.
Scrivo! Strane idee, che, chiamo :
con nomi di donna.

Cos! Ho scritto, anche, una poesia,
dedicata a Jane! Il mio povero pesce rosso.

In questa poesia, c! Anche :
il ricordo di Annamaria,
infatti, mi ha regalato lei : Jane!

Ma! C! Anche :
Marina, Laura, ELIZABETH !
Ecco! Con questo ultimo nome,
voglio una stella,
sar mia figlia, la mia anima bella.

Trovatemi! Una compagna!
Voglio una figlia,
anche, clonata!
Non importa.

Trovatemi! Una compagna!
che, ami la mia poesia,
come la sua cagna.

Trovatemi! Una compagna!
Oggi! morto, il mio pesce rosso.

Clonatemi! Annamaria!
Col suo naso, in ricordo di Jane,
voglio una figlia.



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it