www.fernandapivano.it

Il canto di un passero rosso


[ Home ]

Inviato da: Giancarlo Ferrigno il February 06, 2003 at 18:44:45:

Di Giancarlo Ferrigno
TiToLo : Il canto di un passero rosso

Mi sono fermato a guardare,
in faccia la morte : era gialla,
come! Il girasole di Van ö Gogh,
che, si ammal˜ tra le patate amare,
la faccia della morte : era gialla.

Mi sono fermato a guardare,
come! Il girasole di Van ö Gogh,
che, si ammal˜ tra le patate amare,
diventa : col tempo, che,
scorre,
un cinico fiore del male.

Dal viale,
alla finestra di una stanza,
nelle ore avanza,
un passero rosso.

Mi sono soffermato a pensare,
alla mia vita, quella da slacker!
Imboscata con virt, care,
e note solo a pochi intimi. Peccato!...Per,
questo e cos“! Muore :
uno sconosciuto.

Mi sono fermato a guardare,
poi, soffermato a pensare,
mentre! Un passero rosso,
cede le sue ali,
allâangelo nero,
che, esiste davvero!

Questo  il canto :
di un passero rosso, cantato,
solo a pochi intimi. Peccato!... Per,
questo e cos“! Muore :
uno sconosciuto.



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it