www.fernandapivano.it

IRA


[ Home ]

Inviato da: giovanni lanzini il May 05, 2002 at 22:23:12:

Sei furba, tu,
Che hai intrappolato il mio respiro
E ci hai giocato,
Hai giocato con le mie speranze,
Preso a calci le mie emozioni.
Sei furba, tu,
Nel farmi diventare matto
Nel guardarmi con quegli occhi
PerchŹ sai che non resisto.
E poi ti credi furba
Nel preoccuparti solo di te,
Nell'umiliare il mio amore,
Nell'andare avanti come nulla fosse,
Falsa, tormentata tra due fuochi,
Gią sicura delle fiamme che ti arederanno.
Certo, ti circondi di gente che ti idolatra,
Venera i tuoi modi,
Esalta le tue forme.
Povera penosa sirena senza mare,
Grottesca gatta randagia,
Al fine capirai chi sei,
O, peggio, finirai il tuo tempo senza aver
compreso nulla?


Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it