www.fernandapivano.it

Qualcuno vol˜ sul nido del cculo


[ Home ]

Inviato da: Giancarlo Ferrigno il August 11, 2003 at 20:01:33:

Di Giancarlo Ferrigno
TiTolo : Qualcuno vol˜ sul nido del cculo

Troverete piacevole, dopo la mia fine,
ci˜ che  stato, del mio modo,
di vivere,
una costante frequentazione,
della bettola, cercando ovunque, il fanciullino,
che, nellâinnocenza di un interiore cammino,
vende inchiostro, nel viaggio mistico,
del suo amare.

Troverete lâuso, del mio linguaggio,
poco poetico,
spezzato nellâanima,
dettato : sgrammaticato, vuoi per piacere,
vuoi per confessata ignoranza.

Sono nato, come uno strano cculo,
senza mamma,
nel nido di un passeriforme solitario,
perchŽ del passero, da una antica torre,
era caduta, tutta la sua prole.

Troverete spesso, prove ed errori,
adattamenti ed esasperazioni,
insicurezza nei verbi e tagli nelle proposizioni,
sono momenti, di intelligenza inibita,
perchŽ, quando a tre anni, tentai la prima volata,
lâinfermiera di Dedalo : mi ricord˜ con la forza,
che, le mie ali, erano di cera.
Cos“,
da allora, per mancanza dâaffetto,
cadde disperso nel mare dellâinterioritˆ,
il mio udito.

Ma, in fondo, dove  scritto,
che, i profeti,
devono sapere tutto,
importa, lâimportanza di unire : volontˆ e
presenza,
chi parla di arte, parla della propria vita.

Qualcuno disse :
la profezia  dei bambini e dei pazzi,
si era dimenticato per˜, di indicare,
alcuni altri ragazzi,
conosciuti, per il loro modo di obliare,
le immagini crudeli della realtˆ,
con tempi interiori, con bende diverse.



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it