www.fernandapivano.it

Bruce in polvere


[ Home ]

Inviato da: marcello bacci il May 13, 2002 at 15:48:52:

Le ceneri di Bruce avrebbero dovuto restare in
Vietnam, lą dove si era dimenticato le gambe. Non
che il vecchio bastardo non abbia combinato
niente di buono in questi trent‚anni: aveva
imparato a suonare l‚armonica. E a incastrare la
moglie in un angolo con la sedia a rotelle, cosď
da poterla riempire di botte senza correrle
dietro. Non funzionava quando non c‚erano angoli
attorno: lei deve averlo finalmente capito, il
giorno che non Ź piĚ tornata a casa.
„Tira un fottuto vento da sud, Frank. Se buttiamo
le ceneri dal ponte con questo vento, Bruce va a
finire su tutta Sydney. E lui voleva finire in
mareš.
„ť un simbolo, amico, un simbolo. Alla cenere non
gliene frega un cazzo di dove finisce. Anche se
mi romperebbe i coglioni se cascasse nella mia
birraš.
„Non so, mi pare una cosa fatta col culo,
comunque. E non c'Ź nessuno della sua famiglia a
vegliarlo con noi. Perché, secondo te?"
„Brothers in arms, mate. Siamo noi la sua
famiglia. Si fottano, quei succhiacazzi".

Due casse di Toohey‚s e qualche bottiglia di
Bundy Rum sono vuote. Frank dorme; uno alla volta
si addormentano tutti, nella cappella. Io no. Io
penso: le ceneri di Bruce dovrebbero tornare in
Vietnam, portate dal mare, per ritrovare la parte
rimasta laggiĚ. In Cina i castrati di corte si
portavano le palle appresso in un sacchetto, per
essere seppelliti come uomini interi alla fine di
una vita da eunuchi.
Tutti dormono. Io lo faccio. Apro l‚urna,
rovescio Bruce in un sacchetto di plastica e me
lo porto via. Se proprio vogliono buttare
qualcosa dal ponte, domattina, qui dietro c‚Ź una
fila di barbecue: cenere a volontą e magari un t-
bone per fare piĚ spettacolo. Le ceneri di Bruce
andranno dove devono. Andando giĚ per il cesso,
magari, ma fino al mare. Avresti dovuto restare
in Vietnam, matey. Qui Ź un mondaccio. Zero
sensibilitą.



Messaggi correlati:



Invia un commento

Nome:

E-Mail:

Oggetto:

Commento:


Questo e' la bacheca di Fernanda Pivano potrete pubblicare i vostri racconti
www.fernandapivano.it